Just another WordPress.com weblog

Articoli con tag ‘tempo’

7° livello di salute e di malattia

images-5

In Giappone le parole che si utilizzano per spiegare la SALUTE:

PACE  –  CHIAREZZA  – FLESSIBILITA’

I 7 livelli di malattia  proposti da Georges Ohsawa e ripresi da Michio Kushi hanno una forma di progressione tra un livello e l’altro, che ci permette di comprendere il nostro stato di salute e poter apportare le modifiche necessarie per invertire il processo e recupera salute e benessere.

Se il nostro stile di vita è così poco in armonia con i nostri reali bisogni e siamo chiusi al MONDO, convinti di essere  MIGLIORI  rispetto alle altre persone

Nella nostra mente gira e rigira il pensiero che:

“Solo noi siamo in grado di risolvere le situazioni, solo noi abbiamo la verità in mano….il mondo è pieno di incapaci….!!”

Sperimentiamo i settimo grado di malattia:  STATO DI  ARROGANZA !!! (Yang)

images-1

O al contrario, non ci sentiamo mai all’ALTEZZA delle situazioni e sentiamo che non siamo in grado di metterci in gioco, di aver fiducia nelle nostre potenzialità.

Quando nella nostra mente abbiamo un messaggio continuo di:

“Non merito, non valgo, non sono capace…..”

Sperimentiamo i settimo grado di malattia:  STATO DI  ARROGANZA !!! (Yin)

In entrambi i casi siamo scollegati dall’ambiente attorno a noi, non permettiamo che le persone attorno a noi possa esserci da specchio e aiutarci a imparare delle esperienze della vita.

Questo è il settimo stadio di malattia, ma anche l’inizio di un circolo vizioso che non permette la crescita spirituale e concreta della persona………ma se pur impegnativa la trasformazione è sempre possibile !!!

images-4

La “terapia” per la trasformazione verso un sentiero evolutivo propizio passa attraverso scegliere di dire la verità, soprattutto a noi stessi

praticare meditazione e  nutrire un SENSO DI GRATITUDINE e  GIUSTIZIA verso la vita, una connessione profonda con la natura, l’ambiente, tutte le altre forme di vita!!!!!!!!!!

Annunci

Salute e Malattia! Sesto livello

 

images-3

Seguendo  la teoria dei sette livelli di salute e di malattia proposti da Georges Ohsawa e ripresi da Michio Kushi, possiamo  fare una analisi del nostro stato di salute.

Essi hanno  una forma di progressione tra un livello e l’altro, che ci permette di comprendere il nostro stato di salute e poter apportare le modifiche necessarie per invertire il processo e recupera salute e benessere.

Se abbiamo seguito un stile di vita non idoneo al mantenimento del nostro equilibrio possiamo arrivare a sperimentare il SESTO livello di Malattia con:

  • Malattie del sistema nervoso centrale
  • progressivo  peggioramento che da organi e ghiandole invade alche il sistema nervoso

    images-4

Recuperare da questa fase richiede molto tempo e impegno costante in uno stile di vita sano, attenzione alla dieta, all’attività fisica, all’atteggiamento mentale

 

 

 

6° LIVELLO DI SALUTE caratteristiche che lo identificano:

  1. adattabilità
  2. riflessi pronti, flessibilità di pensiero
  3. capacità di cambiare e di accettare i cambiamenti fare tesoro delle esperienze, mente aperta

images-5

Stress, obiettivi e SHIATSU

images-3

 

Ecco arrivato  un nuovo anno con le consuete liste di  propositi, obiettivi, mete  da raggiungere …..e verifiche dei risultati che ci siamo lasciati alle spalle nei mesi precedenti!!

Non sempre i risultati ottenuti sono in linea con  ciò che ci eravamo posti,  non sempre siamo soddisfatti  di quanto avvenuto per tanti, svariati motivi:

images

circostanze esterne a noi,

poca costanza e disciplina  nel perseguire i nostri obiettivi,

quando li abbiamo formulati ci siamo scordati di fare in modo che fossero poi realmente misurabili……e ora non siamo certi di averli raggiunti o mancati??

forse  avevamo sopravalutato le nostre risorse e forze!!

insomma spesso la parola OBIETTIVO si sposa con STRESS!!

Il percorso è  spesso uguale a se stesso, una volta risposto alla classica, inevitabile domanda:

“COSA VOGLIO PER ME?  in questo nuovo anno!!”

Fatto con attenzione l’elenco dei nostri obiettivi: espressi in positivo, misurabili, stimolanti e realizzabili,  che toccano i vari ambiti della nostra vita:

relazionale, professionale e di crescita personale!!!

Oltre a domandarci COME ANDARE VERSO  ai nostri OBIETTIVI e PERCHE’  abbiamo scelto proprio loro………e ovviamente  PASSAE L’AZIONE …..(cosa fondamentale!!)

COSA POSSIAMO ANCORA METTERE IN CAMPO per procedere speditamente e con soddisfazione??

imgres

Un ingrediente indispensabile per andare in scioltezza verso il nuovo anno e i nostri obiettivi, è partire  da una VISIONE DI APPREZZAMENTO di NOI STESSI, dei nostri talenti, non si tratta di indulgenza ma di metterci in uno stato che possa facilitare il nostro STAR BENE in primis con noi stessi e con le situazioni che giorno dopo giorno la vita porta!!

Di certo un buon LAVORO  sul CORPO:

un percorso con trattamenti SHIATSU,

praticare con assiduità degli esercizi di SELF-SHIATSU,

svolgere attività che ci piacciano e  che ci permettono di esprimere la nostra creatività

ci posso  aiutare a mantenerci in un buon stato di salute, concentrazione mentale e forza fisica

Coltivare  un atteggiamento di APPREZZAMENTO e GRATITUDINE verso tutto e tutti, ma soprattutto con noi stessi………ad alimentare la consapevolezza che SIAMO ABBASTANZA BRAVI, MERITEVOLI  per raggiungere ciò che desideriamo.

Solo apprezzando il nostro punto di partenza attuale saremo in grado di non sprecare inutilmente energie preziose per la nostra CRESCITA ed EVOLUZIONE, non cadere in stati di stress e tensione che non farebbero altro che rallentare e appesantire il nostro percorso!!

BUON 2017  A TUTTI!!!

images-4

 

 

 

 

 

Auto-trattamento dell’orecchio

Una semplice ma utile pratica che possiamo fare per il nostro benessere è l‘auto-shiatsu. Questa tecnica che affonda le radici in antiche pratiche per la salute non ha particolari contro indicazioni, è possibile trattare tutto il corpo o anche solo delle parti.

Nella mia esperienza come operatore ho avuto modo di estrapolare alcuni esercizi,  che una persona può inserire facilmente  nel suo quotidiano anche in ambienti e tempi come quelli lavorativi. Una delle parti che facilmente possiamo stimolare è l’orecchio.

 

Trattare l’orecchio è particolarmente interessante in casi di:

stanchezza, tensione al collo, freddo, affaticamento visivo, tensione alla testa,  dolori alla schiena, ecc.

Bastano 5 minuti di tempo, una posizione comoda, seduti o in piedi, le mani libere e pulite, e prima di cominciare riscaldiamo le mani sfregandole tra di loro.

1) Prendiamo con entrambe le mani il lobo di un orecchio e lo massaggiamo e stimoliamo come per ammorbirlo sotto le dita, questa parte del lavoro va  stimolare in modo particolare la testa.

2) Con entrambe le mani andiamo risalendo lugno la cartilagine dell’orecchio, dito dopo dito come a salire una scala a pioli, con questo moviemento stimoliamo tutta la collanna, prima le cervicali, poi la parte toracica e per finire le lombari e le sacrali

3) pinziamo l’orecchio con una mano sotto e l’altra sopra e con un bel respiro profondo scivolando con le mani tiriamo una verso l’alto e l’altra verso il basso stirando e allungando al massimo tutto l’orecchio (orecchio di Budha)

Prima di ripetere dall’altro lato, chiudiamo gli occhi, ascoltiamo la parte appena trattata, la confrontiamo con l’altra e prestiamo attenzione alle possibili differenze.

Ripetiamo la stessa sequenza anche nell’altro orecchio.

Per finire 3 respiri profondi a occhi chiusi, inviando un pensiero di ringraziamento a noi stessi per esserci dedicati un po’ di tempo e attenzione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: