Just another WordPress.com weblog

Articoli con tag ‘mani’

Freddo nemico/amico! Come vivere al meglio il cambio stagionale con le tecniche di Self-Shiatsu!!

conservare-la-salute-trascinato-1

Come di consueto anche quest’anno riprendo le lezioni in collaborazione con il CRAL ULS 16 presso la palestra di Fisioterapia dell’ospedale ai Colli  a Padova.

 Lunedì 2 ottobre 2017 dalle ore 18.15 alle 19.15          

 Presentazione a  ingresso libero su prenotazione 

 

Self-Shiatsu è un percorso di sviluppo personale, ricerca, scoperta, salute e divertimento attraverso

l’auto trattamento dei meridiani e dei punti, esercizi di respirazione, rilassamento e concentrazione,

per applicare le conoscenze tradizionali dell’Oriente alla vita quotidiana di ognuno in famiglia, sul

lavoro e con gli amici.

La caratteristica principale di tutte le tecniche di Self-Shiatsu è di essere semplici, efficaci ed adatte

a tutti e di non richiedere alcuna particolare dote atletica, ma solo la volontà di conoscersi meglio e

di migliorare il proprio stato di benessere.

A chi è indirizzato: a tutti                                                          Pre-requisiti: nessuno

Obiettivi:  imparare alcune semplici, ma efficaci tecniche Shiatsu ampiamente sperimentate che  si

possono applicare su se stessi, in qualsiasi contesto, per ridurre lo stress, per rilassarsi, per il proprio

benessere e per alleviare piccoli malanni legati anche al cambio di stagione.

Abbigliamento: comodo/sportivo (si consiglia tuta da ginnastica in tessuto naturale)

La pratica prevede la dimostrazione della tecnica da parte dell’insegnante seguita dalla sperimentazione supervisionata da parte dei partecipanti.

La maggior parte delle tecniche possono essere eseguite in piedi o seduti sulla sedia.

Per ogni tecnica vengono descritte le indicazioni (e le controindicazioni) di utilizzo.

Il ciclo di 10 incontri (ogni lezione prevedere 60 minuti di pratica guidata) si terrà con cadenza settimanale presso la sede del CRAL del C.S.S. COLLI

Contributo richiesto per la partecipazione €50

INFORMAZIONI E PREISCRIZIONI: cral.ulss16@sanita.padova.it

 

Nadia Simonato

Operatrice e docente di Shiatsu, iscritta al ROS e RIS

della Federazione Italiana Shiatsu

Insegnanti e Operatori, vicepresidente Centro Tao Network

Centro Tao Network sede di Abano Terme PD – Via Barsanti 17

 

Selfshiatsuautunno2017

 

 

Annunci

SELF-SHIATSU ….estate!!!

Featured Image -- 1294

Momenti importanti  per la nostra salute psicofisica sono i cambi stagionali, in particolare nella nostra era che ci allontana sempre più dai ritmi della natura, è facile avvertire, in prossimità dei cambi di stagione, emergere della stanchezza, della difficoltà circolatorie, digestive, respiratorie…… dalle antiche tradizioni possiamo cogliere semplici ed efficaci esercizi da praticare anche a casa e aiutare il nostro organismo “allenandolo al cambiamento” e alla ciclicità della natura!!!

self-shiatsuestate

conservare-la-salute-trascinato-1

Un nuovo antidolorifico a costo zero!

Un recente studio scientifico ha dimostrato che incrociando  le mani possiamo  alleviare il dolore.

Il risultato dello studio è pubblicato sulla rivista Pain.

Giandomenico Iannetti, l’autore principale dello studio in questione svolto all’University College di Londra, spiega: “Nella vita quotidiana si usano per lo più la mano sinistra per toccare le cose sul lato sinistro del mondo, e la mano destra per il lato destro del mondo – per esempio quando prendiamo un bicchiere d’acqua alla nostra destra, in genere, tendiamo ad allungare proprio la mano destra. Incrociare le mani dà luogo a una mancata corrispondenza” tra quanto è usuale ed i comandi che il cervello deve impartire al corpo. Questo rende più difficile, per il cervello stesso, trattare il dolore,  perché è costretto a lavorare, non in modo automatico, per occuparsi degli altri stimoli.

Si ricuce così, almeno in parte, la normale sensibilità del nostro cervello.

Il curioso risultato è la diretta conseguenza del fatto che l’area del nostro cervello che contiene le mappe, rispettivamente, della parte destra del nostro corpo e della parte destra dello spazio esterno vengono abitualmente attivate insieme (per inciso, in prevalenza, dalla parte sinistra del cervello), il che è molto efficace nel processamento degli stimoli sensoriali.

“Quando incrociamo le braccia” prosegue Iannetti, “le due mappe non vengono attivate insieme, così l’elaborazione degli stimoli sensoriali da parte del cervello, è meno efficace ed efficiente, inclusa l’elaborazione delle sensazioni di dolore”.

Secondo il ricercatore questa scoperta potrebbe portare a nuove modalità per trattare il dolore, proprio servendosi del semplice movimento delle mnai con il conseguente momento “confusione” del cervello.

Ovviamente un simile escamotage non è un potente analgesico, “ma” aggiunge Iannetti, “stiamo testandolo su persone con dolore cronico alle mani” ed i primi risultati sono soddisfacenti.

Si tratta di  un nuovo passo in avanti nella possibilità di utilizzare al meglio le nostre potenzialità senza, necessariamente, ricorrere all’assunzione di farmaci o altre sostanze per combattere o, almeno, alleviare il dolore.

È un’ulteriore prova di quanto siano sorprendenti ed affascinanti il nostro corpo e la nostra mente.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: