Just another WordPress.com weblog

Archivio per la categoria ‘Do In e Auto-Shiatsu’

Self-Shiatsu d’autunno 8 ottobre

images

Incontro pratico teorico con esercitazioni e pranzo finale!!??

Dove? Abano Terme PD  via Donati 1  presso CRC  Anima & Musica 

Quando? Domenica 8 ottobre dalle 10 alle 13

Self-shiatsu, percezioni, sapori e cucina per vivere bene il cambio di stagione e le sue caratteristiche.

Come ben insegnano le tradizioni orientali e non solo, l’essere umano per preservare e mantenere un buon stato di salute, ha bisogno di restare in contatto con la natura e i suoi ritmi che ciclicamente ripropone!

download

Esercizi di self-shiatsu e conoscenza di punti specifici, per prepararci al meglio all’umidità autunnale e al freddo inverno +  pranzo con ricette di cucina naturale, da gustare  e poi preparare a casa nei mesi a venire

spazio a domande, riflessioni e … buona compagnia!
Nadia Simonato operatrice e docente Shiatsu e filosofia orientale
Silvia Fogale naturopata erborista esperta di cucina naturale
Prenotazione obbligatoria  Evento in collaborazione con Ass. Tairerè 
Nadia Simonato  335 7050842
Silvia Fogale         334 8244789

Consigliati abiti comodi

conservare-la-salute-trascinato-1

Annunci

Freddo nemico/amico! Come vivere al meglio il cambio stagionale con le tecniche di Self-Shiatsu!!

conservare-la-salute-trascinato-1

Come di consueto anche quest’anno riprendo le lezioni in collaborazione con il CRAL ULS 16 presso la palestra di Fisioterapia dell’ospedale ai Colli  a Padova.

 Lunedì 2 ottobre 2017 dalle ore 18.15 alle 19.15          

 Presentazione a  ingresso libero su prenotazione 

 

Self-Shiatsu è un percorso di sviluppo personale, ricerca, scoperta, salute e divertimento attraverso

l’auto trattamento dei meridiani e dei punti, esercizi di respirazione, rilassamento e concentrazione,

per applicare le conoscenze tradizionali dell’Oriente alla vita quotidiana di ognuno in famiglia, sul

lavoro e con gli amici.

La caratteristica principale di tutte le tecniche di Self-Shiatsu è di essere semplici, efficaci ed adatte

a tutti e di non richiedere alcuna particolare dote atletica, ma solo la volontà di conoscersi meglio e

di migliorare il proprio stato di benessere.

A chi è indirizzato: a tutti                                                          Pre-requisiti: nessuno

Obiettivi:  imparare alcune semplici, ma efficaci tecniche Shiatsu ampiamente sperimentate che  si

possono applicare su se stessi, in qualsiasi contesto, per ridurre lo stress, per rilassarsi, per il proprio

benessere e per alleviare piccoli malanni legati anche al cambio di stagione.

Abbigliamento: comodo/sportivo (si consiglia tuta da ginnastica in tessuto naturale)

La pratica prevede la dimostrazione della tecnica da parte dell’insegnante seguita dalla sperimentazione supervisionata da parte dei partecipanti.

La maggior parte delle tecniche possono essere eseguite in piedi o seduti sulla sedia.

Per ogni tecnica vengono descritte le indicazioni (e le controindicazioni) di utilizzo.

Il ciclo di 10 incontri (ogni lezione prevedere 60 minuti di pratica guidata) si terrà con cadenza settimanale presso la sede del CRAL del C.S.S. COLLI

Contributo richiesto per la partecipazione €50

INFORMAZIONI E PREISCRIZIONI: cral.ulss16@sanita.padova.it

 

Nadia Simonato

Operatrice e docente di Shiatsu, iscritta al ROS e RIS

della Federazione Italiana Shiatsu

Insegnanti e Operatori, vicepresidente Centro Tao Network

Centro Tao Network sede di Abano Terme PD – Via Barsanti 17

 

Selfshiatsuautunno2017

 

 

SELF-SHIATSU … per le mani!!

 

Momenti importanti  per la nostra salute psicofisica sono i cambi stagionali, in particolare nella nostra era che ci allontana sempre più dai ritmi della natura, è facile avvertire, in prossimità dei cambi di stagione, emergere della stanchezza, della difficoltà circolatorie, digestive, respiratorie…… dalle antiche tradizioni possiamo cogliere semplici ed efficaci esercizi da praticare anche a casa e aiutare il nostro organismo “allenandolo al cambiamento” e alla ciclicità della natura!!!

La cura e attenzione alle nostre mani, oltre che doverosa per tutto quello che loro fanno per noi, è molto utile per la nostra salute…..pochi ma importanti minuti…da PROVARE!!

 

 

 

Self-Shiatsu!!! Per la vista!!

Un esercizio utile per la migliorare la vista e rilassare tutta la colonna!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Meridiani stretching

Nella pratica di Self-Shiatsu tra i numerosi esercizi che permettono una riattivazione dell’energia vitale  e una stimolazione dei canali energetici abbiamo  diverse sequenze di stiramenti di meridiani.  Oggi vi propongo una sequenza facile da praticare anche all’aperto o in ambienti lavorativi, è sufficiente avere scarpe e abbigliamento comodi. Richiede pochi minuti, ideale ripetere tre volte tutta la sequenza……

IMG_5122

Stiramento Elemento Metallo  Polmone e Intestino Crasso  – colore bianco

Incrociare i pollici dietro la schiena, fare un respiro profondo ed espirando spingere in avanti lo sterno e indietro le braccia. Ripetere con l’altro incrocio dei pollici

IMG_4605

Stiramento Elemento Terra  Stomaco e Milza  – colore Giallo/arancio

Portare le braccia sopra la testa e tenere lo sguardo verso le dita, mantenere per un paio di respiri, espirando lasciar cadere le braccia lungo il corpo

IMG_5125

Stiramento elemento Fuoco  Cuore e Piccolo Intestino  – colore rosso

Piedi uniti, mani giunte sul petto premendo contro al base dello sterno, mantenere per un paio di respiri

IMG_4609

Stiramento elemento Acqua   Vescica Urinaria e Reni – colore Blu

Con un espiro profondo portare le braccia sopra la testa ed espirando scendere con il busto e la testa in avanti, toccare con le dita i piedi. Mantenere per un paio di respiri e poi srotolare piano piano la schiena e portare per ultima la testa in asse

IMG_4625

Stiramento elemento Fuoco secondario   – Triplice focolare e Mastro del Cuore  colore rosso

Piedi della stessa apertura delle spalle, braccia in posizione di auto-abbraccio ruotare espirando a guardare oltre la spalla, ripetere da entrambi i lati e poi con l’altro incrocio delle braccia

IMG_5138

Stiramento elemento Legno  – Fegato e Vescicola Biliare   – colore verde

Piedi uniti, braccia in alto, mani incrociate sopra la testa espirando piegare il corpo a DX e a SX ritmicamente. Ripetere più volte per ogni lato

SELF-SHIATSU per dire addio allo stress!!

Lezioni individuali o di gruppo  di Self-Shiatsu
con il tuo Personal Trainer esperto in arti orientali

Self-Shiatsu è un percorso di sviluppo personale, ricerca, scoperta, salute e divertimento attraverso l’auto trattamento dei meridiani e dei punti, esercizi di respirazione, rilassamento e concentrazione, ed i rimedi naturali e personalizzati in base alla propria costituzione e condizione di salute.

Questa pratica è consigliata anche dal istituto tumori di Milano Cascina Rosa

E’ consigliato un abbigliamento: comodo/sportivo (si consiglia tuta da ginnastica in tessuto naturale) e materiale per prendere appunti.
Lezioni individuali di 30 minuti   –   lezioni di gruppo di 60 minuti

Docente:
Nadia Simonato docente e operatrice Shiatsu – Do In – Filosofia Macrobiotica   cell. 3357050842

“Operatore Shiatsu – libera professione di cui alla legge 4/2013”

Filmati

4348804451_016df3f187_o

 

 

Lo Shiatsu nella preparazione atletica del Golfista.

Il  Golf,  a differenza di molte altre attività, può essere praticato indistintamente da uomini e donne, da bambini, adulti e anziani. Per alcuni si tratta effettivamente di una disciplina sportiva, per altri è un divertimento, per altri ancora una piacevole e salutare dipendenza. Concentrazione, calma e nervi saldi sono le qualità indispensabili in questo gioco.
Quando osserviamo un giocatore di golf, eseguire con estrema facilità dei colpi fantastici, ci viene da pensare che questo sia un gioco semplice, che non comporta sforzo alcuno.
Giocare a golf, invece,  richiede la capacità di eseguire gesti tecnici di grande precisione che necessitano di forza, flessibilità, coordinazione e concentrazione per colpire la palla con l’obiettivo di “metterla in buca”.
Dario Cusani, giornalista e artista napoletano, definisce il golf come arte in movimento, dove ogni colpo richiede creatività e strategia per arrivare in buca con la soluzione migliore; ma oltre alla fantasia occorrono la tecnica e l’allenamento per riuscirci …

Un buon programma individuale di allenamento dovrebbe garantire lo sviluppo armonico ed equilibrato di tutte le principali qualità fisico-atletiche.
La preparazione dovrebbe prevedere il bilanciato e moderato sviluppo di tutta la muscolatura.
La muscolatura addominale è fondamentale per dare luogo alle torsioni del busto. Per quel che concerne le braccia, i principali muscoli del braccio e avambraccio  sono decisivi nel garantire solidità e controllo per colpire la palla. Ma anche  trapezio, deltoidi e romboidi sono chiamati in causa nel gesto di portare la mazza verso l’alto.
Non meno importanti gli arti inferiori! Dovranno essere mantenuti tonici e muscoli posteriori della coscia, che  vanno tonificati e potenziati per  potere ottenere  “uno swing” efficace e preciso.
La flessibilità è sicuramente la qualità più importante per un giocatore di golf.
La componente asimmetrica del gioco e la natura ripetitiva del gesto, rischiano col tempo di usurare tendini, articolazioni e muscolatura. Per questo il mantenimento del tono muscolare e di una buona flessibilità può prevenire eventuali traumi.
La flessibilità può essere migliorata con un valido e costante programma di allenamento,  la regolare pratica di esercizi di stretching e di mobilità articolare, oltre a prevenire gli infortuni, è utile ad ottenere migliori prestazioni e risultati sportivi.
In ogni caso anche il giocatore di golf a livello amatoriale dovrebbe dedicarsi al miglioramento della condizione fisica  con più allentamenti alla settimana

Ovviamente ogni persona richiede un programma differenziato che permetta di
tener conto di

– Potenziale genetico (costituzione)
– Condizione fisica (Forza, Resistenza, Velocità, Flessibilità , Capacità Coordinative)
– Fattori psicologici
– Tecnica sportiva

Tutti questi fattori insieme sono determinanti per ottenere la massima prestazione, qualsiasi sia lo sport praticato.
Se poco o nulla si può fare per modificare il bagaglio genetico, c’è però sempre spazio per migliorare la propria condizione fisica e psicologica.

Possiamo trarre interessanti vantaggi da antiche tradizioni come lo Shiatsu e il Do In nella preparazione atletica, per prevenire ma anche post attività per aiutare il corpo a recuperare e riequilibrare eventuali tensioni.
Grazie agli esercizi di auto-trattamento  di stretching  dei meridiani  e di stimolazione dei punti del Do In, che agisco a livello fisco, ma nono solo,  possiamo aiutare tutta la struttura sia muscolare, che le articolazioni ad esprimersi al meglio e potenziare la forma fisica e psicologica.
Questa antica pratica che prende spunto dalla Medicina Tradizionale Cinese, grazie a stiramenti, respirazioni, e stimolazione adeguata di punti specifici aiuta a preparare il giocatore sia da un un punto di vista fisico, ma anche emozionale, mentale, psichico, apportando maggior consapevolezza del proprio corpo e del suo movimento nell’ambiente circostante.

Un programma che prevede di ricevere con regolarità dei trattamenti shiatsu  eseguiti da un buon operatore, può ulteriormente aiutare il giocatore amaotoriale o professionista a migliorare e ottimizzare il suo stato di salute psicofisica e il suo rendimento come golfista.
Grazie all’uso della pressione  che l’operatore agisce in modo graduale e perpendicolare sul corpo del giocatore, con specifiche modalità diverse da situazione a situazione, si crea un contesto che permette l’integrazione di stress e tensioni, effetto particolarmente utile per prevenire possibili traumi.
Lo shiatsu inserito un un programma di allenamento costituisce un valido aiuto per potenziare i risultati sportivi ed esprimere al meglio i talenti individuali.
Star meglio fisicamente significa anche avere maggior concentrazione, miglior precisione nei colpi e saper ridurre al minimo la stanchezza mentale.

Secondo Giovanni Valentini nel libro “La magia del golf” (cfr. biblio) il golf è un’opportunità per migliorarsi all’infinito. Per diventare dei buoni giocatori di golf non basta conoscere la tecnica o avere un fisico bene allenato, ma occorre praticarlo con continuità e passione. Come in ogni aspetto della vita,  per mezzo della pratica si sviluppano gli automatismi, i movimenti di routine e si migliora soprattutto la fiducia nei propri mezzi.

Stress & Emozioni

E’ in aumento  il numero delle persone sotto stress. Secondo un’indagine condotta su un campione di italiani tra i 18 e i 64 anni, infatti, la tensione nervosa colpisce 8 italiani su 10.

Fra le cause principali:il lavoro e le difficoltà familiari.

Stress è un termine molto generico, al quale ogni persona attribuisce significati diversi. I ritmi di vita spesso insostenibili e la perenne lotta contro il tempo per portare a termine le proprie attività, infatti, portano a un progressivo sovraccarico del sistema nervoso, che si può manifestare con differenti disagi mentali e con disturbi fisici di vario tipo.
Allo stress si associano  fondamentalmente quattro stati d’animo ben precisi: agitazione e ansia, paura, rabbia, depressione e mancanza di reattività. In alcuni individui uno di questi stati d’animo è prevalente, ma spesso essi si sovrappongono e si associano.

In alcuni casi lo stress prosciuga la persona di ogni energia e vitalità. Gli stressati apatici hanno l’impressione che tutto sfugga loro di mano e di conseguenza diventano tristi, depressi, perdendo la voglia di fare e l’interesse verso ogni aspetto del mondo esterno.

Se in certi casi lo stress causa apatia e depressione, in altri ha l’effetto opposto: alcune persone particolarmente stressate diventano iperattive, agitate e ansiose. Non riescono a vivere in maniera rilassata e fremono di fronte a qualsiasi piccolo imprevisto.

Chi è costretto a seguire ritmi intensi può reagire diminuendo la sua soglia di sopportazione e di tolleranza, diventando facile preda dell’ira e degli scatti nervosi. La rabbia si associa quasi sempre all’ansia.

In alcune persone, lo stress si associa a una sensazione di paura e angoscia.

Il primo passo per combattere lo stress è riconoscerlo e capire quali sono le nostre reazioni.
Trovare con l’aiuto di un esperto quali attività possono aiutarci a rompere il circo vizioso di accumulo di tensione e piano piano ritrovare ritmi più sani ed equilibrati.
Tra le tante possibili attività delle lezioni di Do In e stretching  dei meridiani, sono di certo utili e possono aiutare ad aumentare l’attitudine all’ascolto del corpo e dei suoi bisogni.  Uno stile di vita che aumenta la consapevolezza e la presenza a noi stessi è di certo un’ottima prevenzione .

Ricevere con regolarità trattamenti shiatsu, oltre a prevenire gli effetti negativi dello stress ci può aiutare a scoprire e valorizzare i nostri potenziali e rendere la nostra vita più stimolare, aiutarci nelle fasi di passaggio stagionale  facilitando l’espressione della nostra creatività in sinergia con l’ambiente circostante e in armonia con ritmi della natura.

 

 

Particolari…punti di vista.

L’ARTE DI IMMAGINARE: LA FOTOGRAFIA, IL COLORE, IL MOVIMENTO….
Esperienza attraverso le immagini, i colori e la gestualità

sabato 14 aprile dalle 15.00 alle 18.30 sul Monte Ceva (parch. Hotel Belvedere)
(giovedì 26/4 alle 20.30 serata di condivisione)

Fotografia significa “scrittura di luce” o “con la luce”: l’etimologia offre il senso e descrive la bellezza di un gesto che prima o poi molti hanno compiuto: scattare una foto. La luce, il luogo, il movimento, la relazione con altre persone, trasformano questo semplice atto in un’esperienza emozionante, un momento magico, irripetibile, ma che si può in parte rivivere rivedendo l’immagine e condividendo quella emozione.

Vi proponiamo esperienze a tema (sabato pomeriggio)
+  una serata di condivisione (giovedì sera presso lo Studio di Montegrotto):
•    per sperimentare il piacere di cercare e riconoscere situazioni e aspetti della natura che spesso trascuriamo
•    per vivere un atto creativo muovendosi nell’ambiente e osservandolo, memorizzando attraverso la macchina fotografica le immagini e le emozioni
•    per condividere con altri queste esperienze
Non sono necessari mezzi e conoscenze tecniche particolari (basta una qualsiasi macchina fotografica), ma solo il desiderio di sperimentarsi e mettersi in ascolto di sé, degli altri e della natura.

Emilio Sartoratti, fotografo ed educatore    http://www.scriverediluce.wordpress.com    – e.mail emisar5@libero.it
Nadia Simonato, operatrice e insegnante di Shiatsu   http://www.shiatsunaet.wordpress.com  – e.mail  nadiasimonato@tairere.it

Per info e adesioni scrivere a: info@tairere.it  o telefonare al 3403355710

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: