Just another WordPress.com weblog

Archivio per la categoria ‘culture diverse’

Vivi Due Carrare e Self-Shiatsu

Domenica 17  settembre ore 15.30 laboratorio per bambini con Roberta Zanetti e in contemporanea Self-Shiatsu con Nadia Simonato!!  vi aspettiamo !! evento gratuito

21167107_1591437440908892_1644698323726925306_o

 

 

Annunci

News da non perdere!!!Settimana dello Shiatsu Centro Tao Network

 

strudionadia

In occasione della manifestazione nazionale della Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori,  la settimana dello shiatsu che ho il piacere di coordinare, vi invito a sperimentare questa Antica Arte per la Salute con trattamenti professionali gratuiti rivolti alle persone che non la conoscono.

Ma  voglio premiare i miei clienti!!

Per quelli di loro che prenoteranno un pacchetto di 3 sedute

simonato.nadia@alice.it  o con sms al 3357050842

nel periodo dal 18 al 25 settembre (da usufruire poi nei mesi successivi)  avranno in omaggio a scelta:

a) una lezione  individuale personalizzata di Self-Shiatsu da 30 minuti

b) una lezione di gruppo di Self-Shiatsu di 60 minuti

img_7596

Da segnare in agenda !! Due momenti particolari a Padova che vi posso aiutare a comprendere meglio le potenzialità dello SHIATSU  e a poterci conoscere personalmente visto che in entrambi sarò presente come relatrice

 ingresso libero – gradita la prenotazione 

18 settembre  dalle 18 alle 21  

“Tutto è relazione: Ambiente interno/Ambiente esterno”

Fenice Green  Energy Park  Lungargine Rovetta 28  35127  Padova

L’evento si articola in una serie di laboratori esperienziali per bambini, ragazzi e adulti

Introduzione di Nadia Simonato, docente e operatrice FISieo
Coordinatrice Responsabili Regionali

ore 18 alle 20 a rotazione
Lezioni di Self-Shiatsu guidate da professionisti FISieo
“Facile, facile, imparere facendo come da bambini!”
semplici ed efficaci manovre per imparare a recuperare e preservare un buon stato di salute psicofisica
www.fisieo.it
Esperienze di Aromaterapia
Alla scoperta dell’olfatto e della naturopatia con Silvia Fogale

ore 19
Movimento arcaico: scopri la forza della (tua) natura!
www.movimentoarcaico.it
conduce Luisa Mario 
Istruttrice di movimento arcaico e consulente genitoriale.

ore 20 con Leonardo Ciprian – Coach ICF
“Il lungo viaggio verso Delfi” –
“quella carrozza partita dall’Ungheria, alla scoperta di nuovi territori della mente.”
L’esperienza ha lo scopo di aiutare le persone a trovare le proprie risorse e le proprie soluzioni, investigando le loro identità e valori, oltre ad aiutarlo a superare gli inevitabili ostacoli e difficoltà che si incontrato lungo un percorso evolutivo, in modo da affrontare determinate azioni quotidiane, in maniera più efficace e produttiva.

ore 20.30
Chiusura lavori e condivisione esperienze con il contributo degli esperti

20 settembre dalle 12.30 alle 14.30

“Lo Shiatsu in Azienda” 

Migliorare il clima aziendale per far crescere l’impresa.
in collaborazione con  associazione  IDonna

Migliorare il clima aziendale per far crescere l’impresa.
in collaborazione con IDonna
sede da definire

Relatrici:
Valeria Pellegrino consulente aziendale ed operatrice shiatsu

Nadia Simonato insegnante/operatrice shiatsu e rappresentante del direttivo FISieo
Tema dell’incontro sarà il clima aziendale come motore dello sviluppo dell’impresa e come lo shiatsu possa essere strumento innovativo per migliorarlo ed essere fonte di crescita sia a livello professionale, relazionale e personale

sede da definire

images-3

Vi aspetto!!! Buon tutto e soprattuto buona ripresa lavori, facciamo tesoro dell’energie recuperate e facciamo in modo di preservarle nei mesi futuri grazie anche all’aiuto dello SHIATSU !!

 

7° livello di salute e di malattia

images-5

In Giappone le parole che si utilizzano per spiegare la SALUTE:

PACE  –  CHIAREZZA  – FLESSIBILITA’

I 7 livelli di malattia  proposti da Georges Ohsawa e ripresi da Michio Kushi hanno una forma di progressione tra un livello e l’altro, che ci permette di comprendere il nostro stato di salute e poter apportare le modifiche necessarie per invertire il processo e recupera salute e benessere.

Se il nostro stile di vita è così poco in armonia con i nostri reali bisogni e siamo chiusi al MONDO, convinti di essere  MIGLIORI  rispetto alle altre persone

Nella nostra mente gira e rigira il pensiero che:

“Solo noi siamo in grado di risolvere le situazioni, solo noi abbiamo la verità in mano….il mondo è pieno di incapaci….!!”

Sperimentiamo i settimo grado di malattia:  STATO DI  ARROGANZA !!! (Yang)

images-1

O al contrario, non ci sentiamo mai all’ALTEZZA delle situazioni e sentiamo che non siamo in grado di metterci in gioco, di aver fiducia nelle nostre potenzialità.

Quando nella nostra mente abbiamo un messaggio continuo di:

“Non merito, non valgo, non sono capace…..”

Sperimentiamo i settimo grado di malattia:  STATO DI  ARROGANZA !!! (Yin)

In entrambi i casi siamo scollegati dall’ambiente attorno a noi, non permettiamo che le persone attorno a noi possa esserci da specchio e aiutarci a imparare delle esperienze della vita.

Questo è il settimo stadio di malattia, ma anche l’inizio di un circolo vizioso che non permette la crescita spirituale e concreta della persona………ma se pur impegnativa la trasformazione è sempre possibile !!!

images-4

La “terapia” per la trasformazione verso un sentiero evolutivo propizio passa attraverso scegliere di dire la verità, soprattutto a noi stessi

praticare meditazione e  nutrire un SENSO DI GRATITUDINE e  GIUSTIZIA verso la vita, una connessione profonda con la natura, l’ambiente, tutte le altre forme di vita!!!!!!!!!!

Salute e Malattia! Sesto livello

 

images-3

Seguendo  la teoria dei sette livelli di salute e di malattia proposti da Georges Ohsawa e ripresi da Michio Kushi, possiamo  fare una analisi del nostro stato di salute.

Essi hanno  una forma di progressione tra un livello e l’altro, che ci permette di comprendere il nostro stato di salute e poter apportare le modifiche necessarie per invertire il processo e recupera salute e benessere.

Se abbiamo seguito un stile di vita non idoneo al mantenimento del nostro equilibrio possiamo arrivare a sperimentare il SESTO livello di Malattia con:

  • Malattie del sistema nervoso centrale
  • progressivo  peggioramento che da organi e ghiandole invade alche il sistema nervoso

    images-4

Recuperare da questa fase richiede molto tempo e impegno costante in uno stile di vita sano, attenzione alla dieta, all’attività fisica, all’atteggiamento mentale

 

 

 

6° LIVELLO DI SALUTE caratteristiche che lo identificano:

  1. adattabilità
  2. riflessi pronti, flessibilità di pensiero
  3. capacità di cambiare e di accettare i cambiamenti fare tesoro delle esperienze, mente aperta

images-5

Salute e Malattia quinto livello !!

images-3

Buona memoria, senso di armonia tra noi e l’ambiente attorno, capacità di stare in relazione e cogliere la bellezza in tutto ciò che ci circonda. Avere la capacità di imparare dagli errori…sono tutte indicazioni di un buon stato di salute psicofisica/relazionale

Quando sperimentiamo questo tipo di situazione possiamo dire di essere al QUINTO LIVELLO DI SALUTE.

La nostra vita è però un continuo divenire, costantemente in cambiamento, nel migliore dei casi in armonia……purtroppo non sempre.

Quanto invece viviamo un processo di accumulo nel nostro corpo/mente e  procediamo  per livelli, se non teniamo conto dei segnali di allarme che ci arrivano al quarto livello (vedi articolo precedente) andiamo giorno dopo giorno verso   il QUINTO LIVELLO DI MALATTIA  con :

  • Malattie degli organi e delle ghiandole, malattie degenerative
  • accumulo di tossine a livello degli organi, profondo livello di separazione tra noi e gli altri

 

images-2

 

Rimedi a questo livello, oltre ad un radicale cambio di vita è necessario chieder aiuto all’esterno a persone di fiducia, fare pratiche di cura naturali e imparare dai nostri errori.

Attivare il senso di auto- responsabilità

Salute e Malattia, quarto livello!!!!

La SALUTE è la  REALIZZAZIONE DEL NOSTRO POTENZIALE,

download

non semplice mancanza di Malattia,  trovare il proprio posto nel mosaico del mondo e dell’Universo e dare il proprio contributo alla sua realizzazione.

Equilibrio tra attività e riposo.

Salute è la condizione in cui mente e corpo si integrano liberamente con la natura.

 

IN GIAPPONE  l e parole che si usano per spiegare la salute:

PACE, CHIAREZZA,FLESSIBILITA’

images

Come anticipato nei precedenti articoli, secondo la tradizione filosofica macrobiotica ci sono 7 livelli di salute e 7 livelli malattia. In particolare per i 7 livelli di malattia il movimento è progressivo, se non accogliamo i segnali d’allarme che il nostro corpo/psiche vi portano e apportiamo i necessari cambiamenti per variare la nostra rotta nella vita, il disagio/malattia va sempre più in profondità.

 

 

Il quarto livello che,  ci troviamo a  sperimentare se non abbiamo ascoltato i precedenti, è collegato a  Malattie del  sistema nervoso   con  scariche emotive attivate dal cervello nel tentativo di riequilibrare. Sbalzi d’umore, nervosismo, senso di stanchezza profonda e irritabilità!!

 

images-2

Rimedi come sempre sono da ricercare in un maggior contatto con la natura, cibi sani, rispetto del ritmo veglia sonno con un numero adeguato di ore dedicare al riposo

Vanno inoltre inserite  tecniche per aumentare la consapevolezza e coltivare la capacità di gestire le emozioni, tra le tante possibili di certo i trattamenti shiatsu e lezioni di self-shiatsu posso essere un valido aiuto per imparare a conoscere meglio se stessi, riconoscere i nostri bisogni, migliorare la capacità di comunicare con noi stessi e di conseguenza con il nostro ambiente circostante,   con  una maggior centratura e stati d’animo più nutrienti  e rasserenati, saremo in grado di recuperare un buon stato di salute psicofisica e invertire positivamente la direzione verso una SALUTE migliore!!

conservare-la-salute-trascinato-1

Salute e Malattia, terzo livello!!

Quando non teniamo conto dei segnai di avvertimento che il nostro corpo trasmette nel primo e secondo livello di Malattia e perseveriamo nel coltivare abitudini poco rispettose verso noi stessi,  che non rispettano le nostre esigenze profonde di riposo, di alimentazione sana, di ritmi adeguati, lo stress che ne consegue ci porta ad  un  ulteriore livello di malattia il terzo con reazioni fisiche, emozionali e psichiche:

alterazione e malattie del sangue e dei tessuti con possibili manifestazioni cutanee in varie parti del corpo

malattie-della-pelle-che-causano-prurito

nervosismo, impulsività, timidezza, atteggiamento difensivo

Ma anche in questo caso possiamo decidere di invertire la rotta e andare verso la nostra SALUTE utilizzando  rimedi  naturali guidati nella scelta dall’aiuto di un esperto, decidere di cambiare stile di vita, mettere maggior attenzione all’alimentazione, praticare tecniche di rilassamento, attività fisica dolce a contatto con la natura,  ricevere dei trattamenti shiatsu e praticare delle tecniche di self-shiatsu con la guida di un professionista esperto.  Per scegliere l’operatore giusto per te nella  tua zona puoi consultare il sito www.fisieo.it 

conservare-la-salute-trascinato-1

Un buon indicatore che ci fa percepire di essere nel terzo livello di SALUTE è un

buon appetito, voglia di vivere, non solo rispetto al cibo ma anche mentale, curiosità apertura verso gli altri e la vita in genere

images

Salute e Malattia, secondo livello!!

Partendo sempre dal concetto che la salute è molto, molto di più che una semplice mancanza di Malattia, ma uno stato di totale espressione del nostro potenziale creativo in armonia anche con l’ambiente circostante, è utile prestare ascolto e attenzione ai segnali che il nostro corpo e la nostra psiche inviano.

Il nostro corpo, in particolare,  è sempre ricco di segnali e indicatori del nostro stato di salute che noi spesso ignoriamo o non teniamo nel dovuto conto.

Il secondo livello di malattia è strettamente collegato a:

Rigidità articolare e dolori muscolari
Sonno agitato e accumulo di tossine
Insicurezza e rigidità mentali

th-1

Spesso questi sintomi sono connessi a uno stile di vita, non proprio sano con:

scarsa attività fisica, eccessi alimentari, eccesso di zuccheri e proteine animali

Rimedio è lo stesso previsto  per il 1° livello:

 riposo adeguato, attività fisica leggera e alimentazione ricca di cereali , legumi, verdura

ma per almeno 8 settimana

th-2

Obiettivo che ci permette di capite che possiamo dire di avere raggiunto un secondo livello di SALUTE:

Buon sonno, profondo e tranquillo che permette di recupera energie e forze sia fisiche che psichiche

La canzone dell’anima

Dalla tradizione di tribù africane esempi di grande civiltà e intergrazione!


Quando una donna di una certa tribù africana sa di essere incinta, entra nella giungla con le altre donne e insieme prega e medita fino a quando appare la canzone del bambino. Le donne della tribù sanno che ogni anima ha la sua propria vibrazione che esprime la sua unicità, l’unicità e lo scopo. Le donne cantano la canzone ad alta voce. Poi ritornano alla tribù e la insegnano a tutti gli altri. Quando il bambino nasce, la comunità si riunisce a cantare la sua canzone. Poi, quando il bambino comincia i suoi studi, il consiglio della città canta la sua canzone. Quando diviene un adulto, la gente si riunisce a cantare di nuovo. Quando si sposerà, sarà con la persona che ascolta la sua canzone. Infine, quando l’anima lascerà questo mondo, la famiglia e gli amici si riuniranno attorno al letto e per indicargli la strada della rinascita, canteranno la canzone, accompagnandolo, così, nella transizione. Nella tribù africana c’è un’altra occasione in cui gli abitanti del villaggio cantano la canzone. Se in qualsiasi momento durante la sua vita la persona commette un crimine o un atto sociale aberrante, la comunità stringe un cerchio intorno a lui. Così canta la sua canzone. La tribù riconosce che la correzione per il comportamento antisociale non è una punizione, è l’amore e il ricordo della sua vera identità. Quando riconosciamo la nostra propria canzone non abbiamo alcun desiderio o bisogno di fare nulla che potrebbe danneggiare gli altri. I tuoi amici conoscono la tua canzone e la cantano quando la dimentichi. Quelli che ti amano, non possono essere ingannati da errori o immagini scure mostrate agli altri. Essi ricordano la tua bellezza quando ti senti brutto, la tua innocenza quando ti senti in colpa e il tuo scopo quando sei confuso. Non ho bisogno della certezza di sapere che il sangue nelle mie vene è della terra , la mia canzone soffia sulla mia anima come il vento, rinfresca il mio cuore come la pioggia e purifica la mia mente come il fumo del fuoco sacro.
di: kether

“Donne che non hanno paura del fuoco” di Marisa Martinelli


Perché questo titolo?!?! … “Donne che non hanno paura del fuoco” …
Che relazione c’è tra la costruzione del proprio benessere personale e il fuoco?
Ecco alcune mie riflessioni.

Quello che io penso è frutto della mia esperienza personale e professionale.
Le donne fino a recente passato non avevano nessun potere, relegate al ruolo

di custodi della casa  adaccudire figli e mariti, di fatto non godevano di diritti

socio-economici, non c’erano leggi che parlavanodi pari-opportunità,

nessuno si preoccupava di tutelare la donna nelle varie fasi della sua vita
insomma il valore del femminile era stabilito e deciso da una logica

puramente maschile.
Ma le donne non hanno mai smesso di lottare, molte hanno continuato

a credere nella possibilità di uncambiamento per riscattarsi da una disumana

disparità che stava relegando la donna al ruolo di
assoluta dipendenza dalle condizioni preesistenti.
Da qualche decennio qualcosa sta cambiando sul piano sociale, politico e

lavorativo molte cose sonocambiate

(legge sul Divorzio, Aborto, nuovi ruoli familiari, ecc …).
Ma non basta.  Se non modifichiamo il nostro assetto mentale

interno non riusciamo a goderepienamente dei risultati ottenuti

dai movimenti femminili che ci hanno preceduto.
Sono ancora troppo poche le donne che non si riconoscono il diritto al piacere,

di fare delle scelte infunzione delle loro attitudini interne,

così in una cultura che privilegia il profitto e la competizione
nessuno ci aiuta a costruire il benessere e la felicità!
Questo ciclo di incontri ha come obiettivo quello di pensare al presente,

che detto con le parole di Marisa Rosaria Puliatti, Presidente dell’AIV

(Associazione Italiana Vulvodinia) che si occupa da anni di
problematiche femminili, significa “creare uno spazio tutto

“al femminile” di condivisione, che non siano
solo “chiacchiere tra donne”, ma una condivisione emotiva con

un inquadramento scientifico”.
Come terapeuta, mi trovo ogni giorno ad accogliere la sofferenza

somatica o psichica di molte donne,
con diverse manifestazioni di dolore causato dalle antiche

ferite infantili, da disagi familiari e relazionali
che riecheggiano nel presente e spesso impediscono

di orientarsi verso un futuro felice.

Donne che arrivano a chiedere aiuto, desolate e sconfortate,

talvolta anche svalutate nella loro scelta di
un consulto professionale hanno bisogno di ritrovare il valore della

propria vita a partire da se stesse.
Far crescere la propria autostima attivando talenti e virtù negate

è uno degli obiettivi principali della terapia.
Terapia che consiste in svariati momenti di riassestamento a vari livelli:

cognitivo (liberarsi di schemimentali disfunzionali),

sociale (scoperta di nuovi ruoli),

familiari e relazionali (rispetto dei confini),
corporeo (immagine di Sé e del proprio corpo), ecc.

.
Percorso non facile ma non impossibile.

Una delle cose che mi piace dire alle donne appena iniziano un
percorso psicologico è “partorire se stesse è il parto più difficile” …

ma una grande atto creativo di cui la
loro anima gliene sarà immensamente grata!.
E poi? Sono ancora troppo pochi i contributi della psicologia

nel aiutare le persone a sentirsi artefici del
loro futuro, protagonisti attivi della loro vita.

Le lotte socio-culturali hanno portato alla liberazione di
vecchi modelli limitanti che impedivano alla donna di

muoversi nella società e in famiglia seguendo i
propri desideri.

C’è però ancora molto da fare nel tentativodi una efficace

liberazione dei nuclei psicoemozionali limitanti che derivano

da schemi transgenerazionali e che giacciono nell’ombra dei
substrati inconsci e subconsci impedendo a tante donne di

esprimere la loro essenza biopsicoaffettiva profonda.
Ci siamo liberate dei corsetti che impedivano al bacino di

muoversi, abbiamo ritrovato un’identità giuridica che ci permette

di manifestare i propri talenti nel sociale, possiamo prenderci la libertà di
vivere il sesso sganciato dalla maternità, possiamo divorziare e scegliere

di essere single.

Che cosa aspettiamo a riappropriarci del diritto al piacere?

cosa ancora ci impedisce fare le scelte personali e di
vivere usando il potere del femminile?

Perché ci sono ancora tante donne che ricorrono alla
Chirurgia estetica non perché desiderano risaltare e

proteggere la loro bellezza  ma perché  non si
accettano!  L’accettazione di sé è il punto di partenza e di arrivo

per costruire la propria felicità.
Ecco ci vuole coraggio per rinnovarsi e abbandonarsi

al processo di trasformazione ma è questo che
rende interessante il cammino di auto guarigione.

Il FUOCO è energia trasformativa e creativa.
Bene questa breve esperienza con voi è una sfida … il tentativo  di offrire degli strumenti psicologici:
cognitivi, emotivi, comportamentali perché ognuno si attivi a realizzare lo stile di vita che più si addice
ai propri bisogni.
Quando si programma un viaggio, si fanno le valige e nelle valigie mettiamo le cose che ci serviranno
per la meta prevista.
Bene con questa metafora del viaggio iniziamo a mettere insieme le esperienze

che ci servono per realizzare i progetti della nostra anima.

Finalmente iniziamo a prendere a riferimento la nostra anima e
non le norme esterne.
“Se non proiettiamo nulla davanti a noi –  un progetto, un’intenzione, uno scopo – le forze del passato agiranno a loro arbitrio.”
                                                       (B. Rancourt)

Tra gli strumenti che abbiamo a disposizione spontaneamente nel nostro

bagaglio umano c’è il potere dell’Immaginazione.

L’immaginazione non è una facoltà a disposizione di poeti, scrittori, gli artisti  di
vario genere ma serve a costruire il nostro futuro a programmare

la mente secondo i nostri intenti e obiettivi.

È una capacità della nostra mente che può essere allenata e educata al

servizio della nostra  volontà e governata dal cuore.
Altri elementi a nostra disposizione sono la gestualità e il movimento:

il movimento spontaneo sia vissuto che immaginato facilità l’identificazione

con il principio femminile  che è mutamento,
trasformazione e creatività.
I simboli sono fonte di spiritualità ancorata nel corpo che promuove

la vita e lo sviluppo della nostra arte.
La danza, il rilassamento immaginativo,  l’armonia di suoni ci invitano

a scoprire il valore intrinseco del nostro corpo.

Dal sentire il piacere del movimento, allo sblocco energetico,

tecniche tantriche e taotiste basate sul respiro e il movimento di vari

distretti corporei,  il tutto per risvegliare le funzioni del nostro
organismo.

L’individuo interpreta e costruisce la propria visione del mondo
Essere artefici del proprio cambiamento
CREA IL TUO PUNTO DI VISTA

Realizzare il proprio progetto principale

 

Progetto satellite            Progetto Principale       Progetto satellite
Creare un’immagine positiva di se stessi:
apprezza te stessa
accetta te stessa
conosci te stessa
aiuta te stessa
sii te stessa

Il progetto centrale determina l’obiettivo che guiderà i nostri comportamenti e i nostri atteggiamenti.
I progetti satelliti regolano le azioni e i comportamenti utili al raggiungimento  dell’obiettivo centrale.
Naturalmente per raggiungere i nostri obiettivi servono:
Coerenza – Impegno – Perseveranza
Definire l’obiettivo;
Fare analisi preventiva delle difficoltà che si incontreranno nella sua realizzazione;
Specificare le risorse richieste;

Risorse fisiche:

– mentali (cognizioni positive, autocontrollo, capacità di ragionamento, concentrazione, etc.. )
– psicologiche (emozioni positive, autostima, coraggio, sicurezza, etc…)
– ambientali (opportunità di impiego, di svago, etc..)
– relazionali (rapporti interpersonali, sostegno sociale, gruppi,famiglia, amici, etc..)
– spiritualità /religione
Buon viaggio …..!!!
Dott.ssa Marisa Martinelli

Studio di Psicologia       Corso delle Terme 136 Montegrotto T. (PD)

www.vederebene.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: