Just another WordPress.com weblog

Archivio per aprile, 2015

L’agopuntura per il trattamento della vulvodinia

Shiatsu e Donna

les demoiselles d'AvignonL’incidenza della vulvodinia nelle donne americane si attesta tra l’8.3% e il 16%. Tuttavia, non esistono trattamenti standardizzati efficaci per il trattamento della vulvodinia.

Si è cercato quindi di determinare la fattibilità ed i potenziali effetti dell’uso di un protocollo standardizzato di agopuntura per il trattamento delle donne affette da vulvodinia.

Nello studio l’outcome primario è stato il dolore vulvare, quello secondario la funzione sessuale. Il dolore è stato valutato tramite il Short-Form McGill Pain Questionnaire e la funzione sessuale tramite il Female Sexual Function Index (FSFI).

Nello studio 36 donne con vulvodinia corrispondevano ai criteri di inclusione. Sono state assegnate in modo random a due gruppi: uno è stato trattato con agopuntura, l’altro era un gruppo di controllo in lista d’attesa. I 18 soggetti assegnati al gruppo agopuntura hanno ricevuto due sedute alla settimana per 5 settimane, per un totale di 10 trattamenti.

I risultati sono stati interessanti: il…

View original post 155 altre parole

Annunci

Master/Ecos: “Shiatsu e salute della sfera genitale femminile” a Foligno (Perugia) 23-24 maggio 

Shiatsu e Donna

44-Coming-to-MeetIl Centro Tao Network presenta il
Corso Master/Ecos
SHIATSU PER LA DONNA, LA GRAVIDANZA ED IL BAMBINO
che si tiene a Foligno (Perugia)

Programma:

La salute della donna dipende molto dalla ciclicità della sfera genitale collegata ai ritmi stessi della natura.
Durante il seminario andremo ad approfondire come procedere con il trattamento nelle varie problematiche e impareremo esercizi e pratiche da consigliare alla cliente.
Potremo così apportare considerevoli benefici per le nostre clienti sia nell’età fertile, per tutte le tematiche relative al ciclo mestruale, sia durante la menopausa e pre-menopausa, per aiutare la donna a recuperare energia e vivere pienamente tutte le sua fasi di vita.

View original post

Trattamento #Shiatsu del #Meridiano della Milza (video)

ViVa Shiatsu, lo Shiatsu a Torino

Trattamento Shiatsu eseguito dai maestri Gianpiero Brusasco e Valter Vico

View original post

Il massaggio tra bambini in asilo favorisce la socialità e allontana il bullismo

ViVa Shiatsu, lo Shiatsu a Torino

arcore-il-massaggio-tra-bambini-in-asilo-favorisce-la-socialitaSembra un paradosso, ma non lo è: per evitare che un bambino diventi un bullo deve imparare a mettere le mani addosso a un suo compagno. Con dolcezza però, chiedendogli permesso prima e se è rimasto contento dopo il trattamento. Che altro non è che un massaggio, anche se dentro il massaggio c’è molto di più. Accade all’asilo San Giuseppe, ad Arcore. […] Ogni mattina, circa un centinaio di piccoli dai 3 ai sei anni, divisi in sei sezioni sotto la guida di una delle otto educatrici, praticano in classe il massaggio l’un l’altro. Una decina di minuti, con una musica dolce di sottofondo, giusto per iniziare la giornata. Sono in piedi e seduti, vestiti normalmente come sono arrivati all’asilo, e tutti presi dalla pratica stanno attenti e zitti. Anche chi non fa il massaggio – e nessuno s’impone per obbligarlo – partecipa con lo sguardo all’attività dei compagni.

Leggi…

View original post 7 altre parole

Per la festa della mamma un regalo dal “cuore”

images-1

La Festa della Mamma è una festa antichissima dalle origini pagane, per celebrare la prosperità e la fertilità e il passaggio dall’inverno all’estate.
È una festa piena d’amore che si festeggia in gran parte del pianeta per ricordare il grande ruolo che le madri hanno nella società.
Tanti possono essere i regali  per le Mamme in segno d’affetto e di riconoscenza per i sacrifici che hanno fatto, fanno, e faranno sempre per noi.
C’è chi alla propria Mamma regala oggetti ed utensili per la cucina pensando di fare cosa gradita… vi consigliamo di fare un dono più “personale” al proprio angelo del focolare!

Che cosa potrebbe essere più personale di un trattamento Shiatsu che regala benessere e relax?? non invasivo, si esegue comodamente vestiti, adatto a tutte le età e fatto su misura, non ci sono problemi anche nel caso che altri familiare avessero avuto la stessa idea, invece che un solo trattamento un ciclo di trattamenti…!!!!

Il significato emotivo delle tensioni muscolari

ViVa Shiatsu, lo Shiatsu a Torino

schiatsu“Il significato emotivo della tensione muscolare non è capito a sufficienza. I conflitti emotivi infantili non risolti sono strutturati nel corpo come tensioni muscolari croniche che imprigionano la persona limitando la sua motilità e la sua capacità di sentire. Queste tensioni che attanagliano il corpo e lo plasmano, lo dissociano, lo distorcono, devono essere eliminate prima di raggiungere la libertà interiore. Senza questa libertà è illusorio credere di poter pensare, sentire, agire e amare liberamente.“ (Alexander Lowen)

Leggi l’articolo completo sul sito “Integrazione fasciale”…

View original post

La dieta Vegan è un pericolo in gravidanza?

Shiatsu e Donna

vegan pregnancySpesso dovremmo fare delle riflessioni sulla qualità dell’alimentazione in relazione alle complicanze alla nascita ma anche nella gestazione o ancora nella fecondazione. La diffusione della dieta Vegan è un fenomeno recente che segue quella macrobiotica e quella vegetariana. Gli alimenti Vegan oltre ad essere proposti da piccoli negozi ora sono presenti anche nella larga distribuzione. Un post interessante sul gruppo yahoo ‘Cerchi’ ha preso in considerazione il possibile danno da utilizzo di sostanze proteiche vegetali prive di vitamina B12, necessaria allo sviluppo del bambino.

“Lo spunto viene da una conferenza di Robin Lim di molti anni fa nella quale disse di avere notato un aumento delle emorraagie post partum in seguito alla diffusione delle monocolture di riso OGM, più povero dal punto di vista proteico rispetto al riso autoctono indonesiano.
Chi si è avvicinato alla dieta vegetariana è particolarmente sensibile alla questione della varietà nutrizionale perché l’abuso di soia e glutine verso…

View original post 500 altre parole

Sport & Shiatsu per migliorare le prestazione dell’atleta

images-1

Per dare il meglio di sè l’atleta necessita di essere in ottima forma, sia fisica che psichica. Questi aspetti interagiscono profondamente nella vita della persona anche nello sport. Agire sulla fisiologia permette di attivare le risorse profonde e liberare energie sopite. Lavorando sul corpo con l’aiuto di guide esperte l’atleta impara a conoscere meglio le sue risorse, e come agirle per raggiungere i suoi obiettivi.

Il nostro corpo è costruito per operare efficientemente con la forza di gravità. Quando godiamo di un buon allineamento, possiamo accogliere la forza di gravità e dissiparla attraverso la struttura, avendo una sensazione di movimento, libertà e leggerezza.
Quando invece cʼè un disallineamento, le forze della gravità e del movimento (specialmente quando corriamo e camminiamo) si piantano nel corpo, causando pesantezza e compressione.

La vita diventa pesante.

piedichecamminao

Anche il semplice camminare, per esempio, può essere una attività di apertura, di espansione, di incontro con il mondo, oppure può esprimersi allʼinsegnadella difesa, del contenimento, della paura. Nel camminare, virtualmente, la spinta parte dal piede, che stabilisce un solido contatto con la terra, permettendo così alla fascia pelvica di muoversi libera e ben sostenuta dalle gambe, senza lʼintervento di altri punti di sostegno (collo , spalle, torace,schiena, addome).

Quando il corpo non è allineato, richiede molta più energia per funzionare, i muscoli sono costretti a sopportare un lavoro molto più grande, si induriscono, sono costretti in un ruolo che non compete a loro.
Eʼ sufficiente un disallineamento di 1 o 2 centimetri per aumentare fino a raddoppiare lo sforzo che il nostro corpo deve fare per sorreggere la nostra testa.

Osservando il modo in cui una persona sta nel proprio corpo possiamo immaginarne la vita e le sue esperienze, il suo modo di pensare e di esprimersi.
La qualità fondamentale di un organismo vivente è la sua capacità di mobilità spontanea. Il movimento è connaturato al processo vitale dellʼorganismo stesso. Abbiamo una netta interdipendenza tra blocchi, tensioni muscolari e tipo di movimento.

Il movimento contiene in sè la tendenza al cambiamento e si contrappone invece alla cristallizzazione.
La vita che facciamo è il risultato dellʼespressione dei nostri sistemi energetici e dei modelli in cui essi funzionano. Dalla flessibilità di questi modelli dipende la nostra capacità di adattamento al continuo e costante cambiamento che cʼ è dentro e fuori di noi.

La forma migliore si ottiene rompendo la routine.

Dal cambiamento emerge la creatività come produzione autonoma che sgorga dal proprio essere e racchiude in sè il piacere ed il ritmo dei movimenti ispirati.
Nel presente siamo continuamente influenzati dalle esperienze fatte nel passato; lo stress si accumula nel nostro sistema e crea dei blocchi. La forza vitale si ancora ai ricordi negativi e ad abitudini vecchie (risposte ottimali nel passato ma ora non più necessarie), e rimane così intrappolata dai sistemi di tensione, accumulando stress su stress. Tutto questo limita la nostra capacità di cambiamento e di scelta, la nostra creatività e libertà. Ci sentiamo soffocati, bloccati in situazioni che proprio non riusciamo a cambiare.

La funzione dei nostri sistemi energetici è direttamente collegata alla nostra condizione biologica, emotiva e psicologica, ed essa viene espressa dalla postura. Spesso noi cerchiamo di cambiare ma contemporaneamente siamo spaventati dal ”cambiamento”, e sperimentiamo situazioni ripetitive: per ottenere cambiamenti reali allʼesterno dobbiamo prima apportare dei cambiamenti dentro di noi.

Quando una persona intraprende un processo di guarigione e di consapevolezza, tutti i suoi sistemi iniziano a rilasciarsi e come risultato la persona sperimenta maggior movimento nella sua vita e si moltiplicano i cicli di integrazione.
Più il sistema energetico è libero e fluido e più diretta sarà la risposta agli stimoli esterni, più creativa e libera da condizionamenti e maggiore, quindi, sarà la possibilità di azioni ottimali con risultati più gratificanti. Questo è ancor più evidente nel mondo dello sport.

Spontaneità e creatività sono fondamentali nella pratica sportiva, nella quale si prova piacere quando si ha un totale coinvolgimento di mente e corpo, e si prende consapevolezza dello scopo da raggiungere (lʼazione giusta al momento giusto).
Liberando il corpo dai blocchi dei traumi del passato, permettiamo il libero fluire e lʼaumento

dellʼenergia e della fiducia. Aumenta quindi la possibilità di risposte creative agli stimoli, portando più vitalità, piacere e soddisfazione nelle nostre attività quotidiane.
Ampliando la percezione di sè, migliora lʼinterazione con gli altri e con lʼambiente circostante. Questo aiuta lʼatleta a proiettarsi insieme alla propria squadra verso traguardi sempre più stimolanti.

Lo SHIATSU partendo dal lavoro sul corpo, passa attraverso le emozioni e la mente, porta fluidità, armonia ed integrazione, aiutando così lʼatleta a scoprire il proprio potenziale ed i propri limiti, per poterli piano piano conoscere e superare, nel rispetto della sua individualità.

 Credo sia storicamente doveroso segnalare che fu Rudy Palombini uno dei primi Maestri, a introdurre lo Shiatsu in Italia nel 1964 (con sistema  Namikoshi) e che nel 1968 lo portò anche nello sport con molto successo.

Rudy Palombini  è stato per molti anni massaggiatore ufficiale del Coni e ha seguito squadre olimpiche di numerose discipline. Lo Shiatsu dava risultati più rapidi rispetto al massaggio tradizionale sia a livello fisico ma soprattutto a livello psicologico negli atleti, tanto che contribuì alla conquista di 36 medaglie d’oro tra olimpiadi e campionati del mondo.

La salute della donna può migliorare con lo shiatsu

MF2-2201

L’attuale  momento storico e sociale  rispecchia  una profonda crisi di identità  dei ruoli maschile-femminile. Cosa vuol dire essere donna o essere uomo, quali principi e regole del passato possono essere ancora attuali e utili nella nostra vita e quali risposte trovare al senso di disagio che emerge sempre più forte?

Ci sono forse regole fisse o ognuna di noi deve trovare le sue risposte personali, cosa ci accomuna alle altre donne e cosa  ci differenzia?

Come e dove trovare energia e risposte nuove e soprattutto sane,  non di imitazione di  ruoli che non ci appartengono ma che soddisfino realmente i nostri bisogni?

Dove poter trovare tutto questo se non dentro noi stesse, dentro il nostro corpo.

Antiche tradizione da quella andina dei popoli Inca, a le tradizioni tantriche e taoiste delle culture orientali, ci confermano che le tecniche corporee possono  essere uno strumento fondamentale per la nostra evoluzione, crescita e scoperta del nostro vero sè.

Sia metodiche di auto-trattamento come:  Do In,  Yoga,  Qi gong, anche tecniche come il massaggio, la moxa, Tuina, agopuntura, ecc, posso essere applicate con ampia soddisfazione in problematiche legate alla sessualità.

Tra le tante possibili pratiche che posso aiutarci un questa ricerca, una serie di trattamenti shiatsu  con un professionista esperto posso rappresentare un valido aiuto nel percorso di autoconoscenza.

Lo  Shiatsu è un approccio al corpo non solo come cura e soluzione di problemi, ma è soprattutto un approccio alla crescita ed alla libera espressione del potenziale della persona e  aiuta l’individuo a rendersi cosciente del suo potere e ad allinearsi con la coscienza di gruppo, a superare i blocchi energetici accumulati nel passato e rivela la possibilità di espansione e di trasformazione nel presente. (Traumi, violenze,  condizionamenti……)

Con questa tecnica lavoriamo a vari livelli di energia a partire dal livello più denso ( le ossa) fino ad ambiti più sottili, comprendendo le emozioni e il  modo di pensare e di percepire.

Pur essendo i problemi esistenziali  eguali per tutta l’umanità, il processo di guarigione è unico e speciale per ognuno di noi.  E’  perciò necessario saper valutare le priorità nel trattamento.

La priorità è la cosa più urgente (l’area del corpo o il sistema  energetico che più urgentemente necessita di essere trattata o trattato), modificando la quale si crea una risposta di tutta la persona.

Una buona analogia per il concetto di priorità e la sequenza di trattamento è quella della combinazione di una cassaforte,  per aprirla dobbiamo usare i numeri giusti nella sequenza  giusta.

Essere  in buona salute è manifestare  completamente la propria creatività.

La  cellula uovo  fecondata contiene già tutte le informazioni necessarie per creare una delle forme di vita più complesse (quella umana), ma durante la nostra crescita subiamo vari tipi di impedimenti e limitazioni alla nostra espressione, questo ci porta ad accumulare stress, malattia, infelicità.

Durante la sua  vita una donna è  continuamente sottoposta a profondi stress dovuti alle trasformazioni ormonali del corpo:

  la pubertà (profonda trasformazione fisica, emozionale, psichica)

  • le varie fasi dell’ovulazione (durante l’età  feconda),
  • la gravidanza (massimo momento di creazione)
  • la maternità e allattamento (capacità di accogliere, nutrire, amare, ecc.)
  • la sessualità (come espressione di sè e di relazione con l’altro)
  • la menopausa (come fine dell’età fertile, ma scoperta di nuovi spazi di espressione e di libertà anche della sessualità)

Questo è ovviamente solo un elenco, ma in ognuna di queste fasi la donna vive aspetti diversi  e ogni donna, è un mondo a sè. Per molte donne la fase della menopausa per esempio, rappresenta un periodo complesso e temuto, per altre bastano pochi accorgimenti per attraversare  questo passaggio in modo naturale e sereno.

Possiamo per esempio riscontrare durante delle fasi di forte stress,  che l’organismo con lo scopo di risparmiare energia,  inibisce il normale flusso del ciclo mestruale, o rallenta il desiderio sessuale.

Osservando la postura possiamo notare lo stress presente nell’organismo. La funzione dei nostri sistemi energetici è direttamente collegata alla nostra condizione biologica, emotiva e psicologica, ed essa viene espressa dalla postura.

Spesso dopo una gravidanza o in caso di mestruazioni dolorose   possiamo osservare dei dissallineamenti a livello dell’osso pubico, che compromette tutto l’allineamento e il fluire  energetico  dell’area pelvica.

In questi casi possiamo intervenire con gli aggiustamenti dolci, con l’auto-trattamento dell’osso pubico che la donna può imparare e praticare regolarmente, con interessanti benefici per tutta l’area uro-genitale.

Altre aree di intervento di un buon operatore Shiatsu sono l’addome (hara) e la schiena, in entrambe queste zone  è possibile fare una valutazione energetica dei vari organi e di conseguenza organizzare il trattamento. Per le tematiche femminili sono molto importanti le articolazioni delle anche e le caviglie, meridiani dell’elemento Terra (Stomaco e Milza), ma anche l’elemento Acqua (Rene e Vescica Urinaria) ecc.

A qualche livello tutti i meridiani posso essere coinvolti sulle tematiche sessuali e l’abilità dell’operatore sta proprio nel saper individuare di volta in volta cosa stimolare.

Ma l’obiettivo primario dei trattamenti sarà  aiutare la donna ad aumentare la conoscenza del suo corpo,  apprezzarlo,  amarlo, imparare ad accertarne i ritmi e vivere con maggior consapevolezza il suo essere unica.

Nadia Simonato 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: