Just another WordPress.com weblog

Archivio per marzo, 2012

Stress & Emozioni

E’ in aumento  il numero delle persone sotto stress. Secondo un’indagine condotta su un campione di italiani tra i 18 e i 64 anni, infatti, la tensione nervosa colpisce 8 italiani su 10.

Fra le cause principali:il lavoro e le difficoltà familiari.

Stress è un termine molto generico, al quale ogni persona attribuisce significati diversi. I ritmi di vita spesso insostenibili e la perenne lotta contro il tempo per portare a termine le proprie attività, infatti, portano a un progressivo sovraccarico del sistema nervoso, che si può manifestare con differenti disagi mentali e con disturbi fisici di vario tipo.
Allo stress si associano  fondamentalmente quattro stati d’animo ben precisi: agitazione e ansia, paura, rabbia, depressione e mancanza di reattività. In alcuni individui uno di questi stati d’animo è prevalente, ma spesso essi si sovrappongono e si associano.

In alcuni casi lo stress prosciuga la persona di ogni energia e vitalità. Gli stressati apatici hanno l’impressione che tutto sfugga loro di mano e di conseguenza diventano tristi, depressi, perdendo la voglia di fare e l’interesse verso ogni aspetto del mondo esterno.

Se in certi casi lo stress causa apatia e depressione, in altri ha l’effetto opposto: alcune persone particolarmente stressate diventano iperattive, agitate e ansiose. Non riescono a vivere in maniera rilassata e fremono di fronte a qualsiasi piccolo imprevisto.

Chi è costretto a seguire ritmi intensi può reagire diminuendo la sua soglia di sopportazione e di tolleranza, diventando facile preda dell’ira e degli scatti nervosi. La rabbia si associa quasi sempre all’ansia.

In alcune persone, lo stress si associa a una sensazione di paura e angoscia.

Il primo passo per combattere lo stress è riconoscerlo e capire quali sono le nostre reazioni.
Trovare con l’aiuto di un esperto quali attività possono aiutarci a rompere il circo vizioso di accumulo di tensione e piano piano ritrovare ritmi più sani ed equilibrati.
Tra le tante possibili attività delle lezioni di Do In e stretching  dei meridiani, sono di certo utili e possono aiutare ad aumentare l’attitudine all’ascolto del corpo e dei suoi bisogni.  Uno stile di vita che aumenta la consapevolezza e la presenza a noi stessi è di certo un’ottima prevenzione .

Ricevere con regolarità trattamenti shiatsu, oltre a prevenire gli effetti negativi dello stress ci può aiutare a scoprire e valorizzare i nostri potenziali e rendere la nostra vita più stimolare, aiutarci nelle fasi di passaggio stagionale  facilitando l’espressione della nostra creatività in sinergia con l’ambiente circostante e in armonia con ritmi della natura.

 

 

Annunci

Particolari…punti di vista.

L’ARTE DI IMMAGINARE: LA FOTOGRAFIA, IL COLORE, IL MOVIMENTO….
Esperienza attraverso le immagini, i colori e la gestualità

sabato 14 aprile dalle 15.00 alle 18.30 sul Monte Ceva (parch. Hotel Belvedere)
(giovedì 26/4 alle 20.30 serata di condivisione)

Fotografia significa “scrittura di luce” o “con la luce”: l’etimologia offre il senso e descrive la bellezza di un gesto che prima o poi molti hanno compiuto: scattare una foto. La luce, il luogo, il movimento, la relazione con altre persone, trasformano questo semplice atto in un’esperienza emozionante, un momento magico, irripetibile, ma che si può in parte rivivere rivedendo l’immagine e condividendo quella emozione.

Vi proponiamo esperienze a tema (sabato pomeriggio)
+  una serata di condivisione (giovedì sera presso lo Studio di Montegrotto):
•    per sperimentare il piacere di cercare e riconoscere situazioni e aspetti della natura che spesso trascuriamo
•    per vivere un atto creativo muovendosi nell’ambiente e osservandolo, memorizzando attraverso la macchina fotografica le immagini e le emozioni
•    per condividere con altri queste esperienze
Non sono necessari mezzi e conoscenze tecniche particolari (basta una qualsiasi macchina fotografica), ma solo il desiderio di sperimentarsi e mettersi in ascolto di sé, degli altri e della natura.

Emilio Sartoratti, fotografo ed educatore    http://www.scriverediluce.wordpress.com    – e.mail emisar5@libero.it
Nadia Simonato, operatrice e insegnante di Shiatsu   http://www.shiatsunaet.wordpress.com  – e.mail  nadiasimonato@tairere.it

Per info e adesioni scrivere a: info@tairere.it  o telefonare al 3403355710

 

Shiatsu, quando e perchè ?!

Viviamo in un mondo in cui la maggior parte della gente non ascolta il proprio corpo e agisce solo quando si accorge che c’è qualcosa che non va, quando sentiamo un  dolore è il nostro corpo che sta cercando di dirci cosa,  perché è successo qualcosa che si sarebbe potuto evitare.
Lo sapevate che la maggior parte dei “blocchi” che abbiamo sono silenti?!
Spesso assumiamo posizioni non tanto corrette e i nostri  muscoli  lavorano male, sovraccaricando  la schiena.
Un cattiva abitudine che ha la maggior parte delle donne è quello di tenere le gambe sempre accavallate; questo non solo può causare una torsione del bacino, ma addirittura può influire sulla circolazione sanguigna delle gambe facendo diminuire la sensibilità e rendendo più difficile l’afflusso di sangue ossigenato.
Posture non corrette, abiti e calzature che stringono, posso causare dei rallentamenti alle nostre funzioni vitali e ridurre la nostra vitalità e senso di benessere.

“Non è importante COSA facciamo ma COME lo facciamo”.
Non esiste niente al mondo che “fa male fare”, una cosa fa male solo se viene fatta male; tendiamo sempre ad associare i dolori ad un’azione brusca e pesante, quando invece per anni e anni abbiamo fatto anche il più comune dei movimenti (come alzarci dal letto la mattina o stare davanti al pc) in modo sbagliato. E’ importante inserire nel quotidiano abitudini e gesti che promuovono il nostro benessere, imparare ad alzarsi dal letto, a stare seduti, stare in piedi, ecc. in modo corretto per evitare inutili tensioni e godere del nostro corpo.

Salute non è solo mancanza di malattia, ma uno stato bene più completo e profondo di benessere e di possibilità di esprimere al meglio la nostra creatività e i nostri talenti.
Ricevere trattamenti shiatsu in modo regolare aiuta ad aumentare  è la consapevolezza del proprio corpo, delle proprie azioni e della propria postura.

Un operatore shiatsu esperto  è in grado di trovare  eventuali squilibri energetici a livello di meridiani, organi o sistemi,  trattarli  e  prevenire così l’insorgere di malanni  di vario  tipo e stress.
Lo shiatsu può essere un valido aiuto in questo cammino di ricerca e conoscenza di noi stessi.
Buon trattamento!!!

Aprile mese dedicato alla vista! Ciclo conferenze

Continua il ciclo di conferenze a ingresso libero nel mese di aprile gli incontri saranno dedicati alla salute della vista di grandi e piccini…

“La conoscenza rende liberi.”
Ciclo di incontri a tema con il patrocinio dellla Città di Abano Terme
Serate di divulgazione culturale su temi di psicologia, arti e medicine
complementari per il benessere del corpo e dell’anima

Lunedì 2 Aprile 2012
Floriterapia e disturbi visivi: i rimedi della natura, delle essenze, degli oligoelementi nella profilassi di miopia, astigmatismo. Magica  sorpresa sarà scoprire il ruolo delle essenze dei Fiori di Bach, dei Californiani, degli Australiani e dei preziosissimi Fiori Italiani nell’approccio olistico a vari sintomi ricorrenti come blefariti, congiuntiviti, glaucoma, maculopatie, ecc
Matilde Vindigni, Naturopata, esperta in Floriterapia

Venerdì 20 Aprile 2012
Workshop VIVI LA VISTA: Metodo Bates, Rilassamento, EFT, Esercizi psicomotori e molte altre strategie di cura e profilassi della funzione visiva.
Laura Canepa Ortottista Docente Metodo Bates  e  Marisa Martinelli Psicologa Psicoterapeuta

Ore 20.30
Ingresso libero con prenotazione via sms o telefonando Marisa Martinelli 3339455084
Studio di Psicologia
Viale delle Terme 136 Montegrotto Terme PD

19 marzo festa del papà!

Caro papà tu mi hai dato tanta sicurezza, forza e dignità. 

Per la tua festa ti voglio fare un regalo speciale: un trattamento Shiatsu!

 

Per prender appuntamento   con  Nadia Simonato

cell. 3357050842   o email  simonato.nadia@alice.it 



Shiatsunaet's Blog

Consigli e strategie per superare disagi stagionali e non solo.

Le prime giornate di sole ci regalano tepore e risveglio, ma insieme alla natura si risveglia anche il nostro corpo.
Antiche tradizioni ci invitano a un periodo di depurazione (quaresima), malgrado la tendenza attuale di ignorare questa tradizione.
La Quaresima è una delle tradizioni più intelligenti mai concepite dall’uomo. Il fatto di dare un riposo agli organi interni togliendo la carne – carnevale vuol dire “togliere la carne” (carne levàmen) – e altri cibi troppo ricchi come cioccolata,  ecc. è un modo per rigenerarsi ogni anno e di alleggerire la mente, rendendola più ricettiva a riflessioni spirituali o meno mondane.
Visto gli eccessi della dieta moderna diventa ancora più importante questo tipo di pulizia,  ma non sempre basta
Validi aiuti li possiamo trovare nei consigli di un buon naturopa, in un ciclo di trattamenti shiatsu che ci permette di liberarci…

View original post 71 altre parole

Amici per la pelle??

MASCHERE  DI  BELLEZZA  PER  IL VISO  ED  IL CORPO

Ecco alcune ricette con produtti naturali per aiutare la nostra pelle e prepararci all’arrivo della bella stagione.

Una pelle bella è indici di buona salute, e una persona sana è anche di certo bella!

– Pirma di applicare qualsiasi maschera pulire bene la pelle con un buon detegente adatto al tipo di pelle.
– Fare un impacco caldo umido usando un asciugamano immerso in acqua molto calda e ben strizzato (questa operazione va evitata nelle zone con couperose)

 


MASCHERA DEPURATIVA.

-1 tazza  di argilla ventilata
-1/2 tazza di tisana di bardana
-1 cucchiaino di  olio di mandorle o di oliva

Per ottenere la tisana di bardana si cuociono alcuni pezzetti di radice di bardana in 1 tazza di acqua per 5 minuti e  si lascia raffreddare.
Impastare l’argilla con gli altri ingredienti fino a formare un impasto mordido e consistente ed applicare  sul viso in uno strato uniforme, evitare la zona del contorno occhi.
Tenere in posa per circa 15/20  minuti e poi togliere con acqua tiepida.
Passare sul viso un tonico e una crema idratante.

 

MASCHERA NUTRIENTE E DEPURATIVA AL MIELE DI SULLA

Applicare un leggero ed umiforme strato di miele di sulla sulla pelle ben pulita e lasciarla agire per circa 15/20  minuti  e poi togliere con acqua tiepida.
Passare sul viso del tonico non alcoolico e una crema idratante.

MASCHERA ESFOLIANTE PER IL CORPO
-1tazza piccola di farina da polenta
-1/2 tazza di olio tiepido di oliva

Impastare la farina con l’olio tiepido ed applicare sfregando su tutta la pelle del corpo insistendo maggiormente nelle parti dove la pelle è più dura come per esempio i gomiti e le ginocchia. Passare tutta la pelle del corpo con un leggero massaggio.
Terminare facendo una doccia tiepida con un bagnoschiuma neutro.

 

Arriva la primavera, e’ tempo di cambiare pelle??!!

Come ognuno di noi ben ricorda ancora dai  primi anni scolastici,  abbiamo 5 sensi fisici, 4 dei quali sono concentrati sulla testa (vista, udito, olfatto e il gusto), solo il quinto: il tatto si estende per tutta la superficie del corpo.

Organo del tatto è la pelle, è perciò l’organo più grande del nostro corpo.  Essa è in continua crescita e rinnovamento verso l’esterno. Si disfa  quotidianamente del primo strato superficiale e si rinnova completamente in un periodo di 30 giorni.     Il nostro corpo in movimento disperde continuamente particelle cutanee morte, possiamo dire che siamo in qualche modo delle comete sciamanti.

Le principali funzioni della nostra pelle sono : di  comunicazione, di difesa, di eliminazione di tossine, in una parola possiamo di dire di “scambio” .

La pelle è un organo complesso e affascinante, e uno dei primi a svilupparsi.
Secondo la “embriologia”, la scienza che studia lo sviluppo embrionale, una funzione che si sviluppa precocemente è molto probabile che si tratti di una funzione essenziale per la vita dell’organismo.
La pelle ha origine dal più esterno dei tre foglietti embrionali: (l’ectodema) dal quale si formano  il sistema nervoso e tutti i  tessuti degli organi di senso.

La pelle è il nostro più antico mezzo di comunicazione, fin dai primi momenti di vita (e quando dico vita, non intendo solo dopo la nascita, ma anche  nella fase intrauterina)  riceviamo attraverso la pelle le informazioni che saranno poi basilari per il nostro benessere psicofisico e per un armonico sviluppo del nostro potenziale.

Grazie allo strofinio delle pelle possiamo facilitare un profondo rinnovamento del nostro organismo, con questa semplice manovra che richiede solo pochi muniti al giorno, un asciugamano non troppo morbido e dell’acqua calda.
Questa stimolazione aiuta ad eliminare le cellule morte, stimola il sistema sanguigno e linfatico, rilassa, alla sera aiuta a migliorare la qualità del sonno,  al mattino attiva e risveglia  il corpo.

Procedura:
Scegliere una stanza molto calda e confortevole, liberare il corpo da tutti gli indumenti e strofinare la pelle con un asciugamano immerso in acqua molto calda e poi strizzato molto bene in modo di avere l’effetto del caldo umido senza però bagnare il corpo.
Strofinare 3 volte tutto il corpo partendo dai piedi e risalendo con movimenti prima dolci e poi sempre più energici.
Passare su tutta la superficie del corpo, anche la testa, insistere particolarmente nella zona attorno alle orecchie  e sulla pianta dei piedi.
E’  bene ripetere il trattamento per almeno un mese tutti i giorni!!

EFFETTI:

Ottimo esercizio per migliorare la qualità del sonno, aiutare il sistema linfatico e sanguigno, liberare il corpo da tossine, stimolare la rigenerazione cellullare e migliorare l’umore!!

Visioni ….d’insieme.

Sabato 17 marzo dalle 15 ale 18.30  uscita esperienziale a Villa Beatrice – Monte Gemola nei Colli Euganei con Emilio Sartoratti e Nadia Simonato.

L’incontro fa parte del ciclo

L’ARTE DI IMMAGINARE:
LA FOTOGRAFIA, IL COLORE, IL MOVIMENTO
ciclo di esperienze
attraverso le immagini, i colori e la gestualità

Fotografia significa “scrittura di luce” o “con la luce”: l’etimologia offre il senso e descrive la bellezza di un gesto che prima o poi molti hanno compiuto: scattare una foto. La luce, il luogo, il movimento, la relazione con altre persone, trasformano questo semplice atto in un’esperienza emozionante, un momento magico, irripetibile, ma che si può in parte rivivere rivedendo l’immagine e condividendo quella emozione.

Vi proponiamo un ciclo di tre incontri-esperienze a tema (sabato pomeriggio)
seguiti ognuno da una serata di condivisione (giovedì sera presso lo Studio di Montegrotto):
•    per sperimentare il piacere di cercare e riconoscere situazioni e aspetti della natura che spesso trascuriamo
•    per vivere un atto creativo muovendosi nell’ambiente e osservandolo, memorizzando attraverso la macchina fotografica le immagini e le emozioni
•    per condividere con altri queste esperienze
Non sono necessari mezzi e conoscenze tecniche particolari (basta una qualsiasi macchina fotografica), ma solo il desiderio di sperimentarsi e mettersi in ascolto di sé, degli altri e della natura.

Giovedì 22 marzo si terrà la serata di condivisione presso lo studio di Psicologia di Montegrotto in viale delle Terme 136
Programma degli altri incontri

“Particolari …punti di vista”
•    sabato 14 aprile dalle 15.00 alle 18.30 sul Monte Ceva (parch. Hotel Belvedere)
(giovedì 26/4 alle 20.30 serata di condivisione)
“Persone …nella natura”
•    sabato 12 maggio dalle 15.00 alle 18.30 a Villa Draghi (Montegrotto)
(giovedì 24/5 alle 20.30 serata di condivisione)

Costi:  tutto il ciclo 90 euro (3 incontri e 3 serate) compreso di tessere associative “Tairerè” e “A passo lento”
un solo  incontro 40 euro (compresa serata di condivisione)

Gli incontri saranno introdotti e accompagnati da:
Emilio Sartoratti, fotografo ed educatore    http://www.scriverediluce.wordpress.com    – e.mail emisar5@libero.it
Nadia Simonato, operatrice e insegnante di Shiatsu   http://www.shiatsunaet.wordpress.com  – e.mail  nadiasimonato@tairere.it

Per info e adesioni scrivere a: info@tairere.it  o telefonare al 3403355710

Postura corretta… dipende dal cervello!!

 

Assumere una postura errata spesso è un evento del tutto inconscio.

Nel  neonato la postura  è carente perché la parte del cervello che controlla i muscoli posturali non sono ancora sviluppati.
Nelle varie fasi di crescita il bambino pratica azioni innate come il gattonare, il correre e il giocare, tutte azioni che bombardano continuamente  il cervello con stimoli provenienti dalle articolazioni, dai muscoli,  e dagli organi di senso come occhi e orecchie.

L’accumularsi di questi stimoli sviluppa il cervelletto e la parte del cervello dedicata a governare la postura. Il cervelletto si trova nella parte posteriore della nostra testa ed è l’organo più importante per la coordinazione dei muscoli, per i riflessi e per mantenerci in una posizione eretta rispetto al campo gravitazionale terrestre.

Grazie alla forza gravitazionale il nostro corpo riceve continuamente informazioni dai meccanorecettori: un tipo di nervo in grado di recepire i movimenti da parte delle articolazioni e muscoli. La gravità dunque è una continua fonte di stimolo per il nostro cervello e di conseguenza per la nostra postura.

Se i muscoli e le articolazioni si muovono correttamente, i meccanorecettori manderanno al cervelletto informazioni ottimali.
Le articolazioni che ricevono la maggior fonte di stimoli sono quelli della colonna vertebrale, struttura fondamentale per mantenere una postura eretta. Mano a mano che il tempo passa, i muscoli posturali diventano più forti e riescono quindi a mantenere la normale postura eretta facendo meno fatica.

Ma se al contrario, abbiamo  un biomeccanica alterata o un malfunzionamento di un’articolazione dovuto a trauma, stress, infiammazione o condizioni ereditarie, i meccanorecettori riceveranno stimoli minori incitando proporzionalmente meno i muscoli posturali. Questo comporta una riduzione dell’efficacia muscolare la quale si manifesta con una postura errata. Una postura errata prolungata nel tempo può dare origine a  malattie e cambi fisiologici , problemi cognitivi e/o sensazione di malessere generale.

Nella schiena ci sono diversi strati muscolari, che possiamo definire superficiali o profondi ai quali l’esercizio fisico fa molto bene.
L’esercizio fisico è solo una delle risposte al problema posturale, esso giova maggiormente allo strato muscolare superficiale. Lo strato profondo infatti è quello composto da piccoli muscoli che si trovano tra le vertebre che ci permettono i movimenti di flessione estensione e rotazione del busto.
Questi muscoli sono direttamente controllati dal cervello e non  da uno stimolo conscio della persona stessa.

 

Detto questo, non possiamo più ignorare la funzione del cervello in relazione alla colonna vertebrale,  e l’importanza di un stile di vita sano che possa prevenire  un’anticipata degenerazione vertebro-muscolare.

Recenti studi hanno per altro dimostrato che il cervelletto non controlla solamente la coordinazione motoria, ma contribuisce anche in altre funzioni cerebrali come la funzione cognitiva e la funzione comportamentale.

Questo ci porta a concludere che l’inattività mentale come l’inattività fisica può portare ad un invecchiamento precoce del cervello. Una buona prevenzione deriva da
uno stile di vita a contato con la natura, che preveda attività in sintonia con le caratteristiche individuali, ma ben bilanciate sia  nell’impegno mentale che fisico.
Per mantenere un cervello sano, forte e giovane sono utili esercizi cognitivi come le parole crociate o gli scacchi insieme ad un corretto movimento vertebrale ed ad una dieta equilibrata. Per mantenere una postura sana dunque sono fondamentali tutti questi fattori.

Ricevere trattamenti shiatsu con cadenza regolare, può essere un valido aiuto per aiutare il nostro cervello  e il nostro corpo ad integrare stress e tensioni, sia della colonna, ma anche collegati agli organi interni e al cervello.
Un buon trattamento prevede una stimolazione profonda ed efficace della muscolatura adiacente alle vertebre e alla colonna, con effetti su  tutto l’organismo e in particolare un’integrazione dello stress, sia fisico, mentale, emozionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: